La pastiera napoletana

Hai mai sentito parlare di “pastiera napoletana”? La conosci? La pastiera è una torta tradizionale napoletana che viene preparata nel periodo di Pasqua. È una torta di pasta frolla¹ più croccante fuori e ripiena di un impasto morbido fatto con grano bollito (nel latte), ricotta, uova, frutta candita². In più vengono aggiunte le scorze di arancia (pezzettini di buccia di arancia), vaniglia e acqua di fiori di arancio. Il suo aspetto è simile a quello di una crostata, ma la pastiera non è fatta con la marmellata.

Quali sono le origini di questo dolce? Esiste una leggenda secondo la quale la pastiera è stata creata da una sirena di nome Partenope, una figura pagana. Questa leggenda è legata alle offerte votive³ che avvenivano in primavera, poi passate nel tempo alla tradizione pasquale della religione cristiana. E tu l’hai mai mangiata? Ti piace? Scrivilo nei commenti!

 

1. Pasta frolla: Pasta per dolci che si fa con farina, uova, burro e zucchero

2. Frutta candita: pezzettini di frutta zuccherati creati con immersione in sciroppo di zucchero

3. Offerte votive: oggetti dati in dono alle divinità

La pastiera napoletana

Hai mai sentito parlare di “pastiera napoletana”? La conosci? La pastiera è una torta tradizionale napoletana che viene preparata nel periodo di Pasqua. È una torta di pasta frolla¹ più croccante fuori e ripiena di un impasto morbido fatto con grano bollito (nel latte), ricotta, uova, frutta candita². In più vengono aggiunte le scorze di arancia (pezzettini di buccia di arancia), vaniglia e acqua di fiori di arancio. Il suo aspetto è simile a quello di una crostata, ma la pastiera non è fatta con la marmellata.

Quali sono le origini di questo dolce? Esiste una leggenda secondo la quale la pastiera è stata creata da una sirena di nome Partenope, una figura pagana. Questa leggenda è legata alle offerte votive³ che avvenivano in primavera, poi passate nel tempo alla tradizione pasquale della religione cristiana. E tu l’hai mai mangiata? Ti piace? Scrivilo nei commenti!

 

1. Pasta frolla: Pasta per dolci che si fa con farina, uova, burro e zucchero

2. Frutta candita: pezzettini di frutta zuccherati creati con immersione in sciroppo di zucchero

3. Offerte votive: oggetti dati in dono alle divinità

La pastiera napoletana

Hai mai sentito parlare di “pastiera napoletana”? La conosci? La pastiera è una torta tradizionale napoletana che viene preparata nel periodo di Pasqua. È una torta di pasta frolla¹ più croccante fuori e ripiena di un impasto morbido fatto con grano bollito (nel latte), ricotta, uova, frutta candita². In più vengono aggiunte le scorze di arancia (pezzettini di buccia di arancia), vaniglia e acqua di fiori di arancio. Il suo aspetto è simile a quello di una crostata, ma la pastiera non è fatta con la marmellata.

Quali sono le origini di questo dolce? Esiste una leggenda secondo la quale la pastiera è stata creata da una sirena di nome Partenope, una figura pagana. Questa leggenda è legata alle offerte votive³ che avvenivano in primavera, poi passate nel tempo alla tradizione pasquale della religione cristiana. E tu l’hai mai mangiata? Ti piace? Scrivilo nei commenti!

 

1. Pasta frolla: Pasta per dolci che si fa con farina, uova, burro e zucchero

2. Frutta candita: pezzettini di frutta zuccherati creati con immersione in sciroppo di zucchero

3. Offerte votive: oggetti dati in dono alle divinità

Chiudi il menu